Canto Gregoriano

“La Chiesa riconosce il canto gregoriano come canto proprio della liturgia romana;

perciò nelle azioni liturgiche, a parità di condizioni, gli si riservi il posto principale”

(Sacrosanctum Concilium 116)

 

Fedele al insegnamento del Concilio Vaticano II la comunità monastica che da più di mille anni custodisce la tomba dell’Apostolo delle Genti celebra quotidianamente la liturgia eucaristica e la preghiera delle ore in canto gregoriano.

I fedeli possono celebrare in Basilica insieme ai monaci tutti i giorni nei seguenti orari:

 

Messa Feriale Ore 07.00
Domenicale – Festiva Ore 10.30
Vespro Da lunedì a venerdì Ore 18.00
Domenica e festivi Ore 17.00